Ordina subito!

Scegli tutte le pizze che vuoi online, la spedizione è gratuita!


Visualizzazione ingrandita della mappa


IL LOCALE

Il nostro locale è una trattoria e pizzeria tipica, punto di ritrovo per gli abitanti locali e per i turisti.

La qualità delle specialità proposte è garantita dalla scelta di ingredienti genuini, oltre che dall'accurata preparazione a cura di abili chef che sono in grado di unire al punto giusto tradizione e innovazione, proponendo gustosi piatti che soddisferanno tutti i palati.

 

A Dolo, in pieno centro storico e a pochi passi dallo Squero (grande tettoia che copriva i vascelli disarmati degli arsenali di marina), nasce Vincaffè, enoteca, caffetteria e piccolo ristorante con uno sguardo al presente senza dimenticare la tradizione. Vincaffè nasce all'interno dei Molini del Dolo, i molini fuono edificati nel 1551 per volere del Magistrato alle Acque di Venezia che, dovendo aumentare la quantità di farina macinata per sfamare la crescente popolazione di Venezia e del territorio circostante, vide come luogo adatto la biforcazione del vecchio Brenta di Dolo. Qui la corrente era più forte per il dislivello che si era creato nel letto del fiume. Lo splendore di questa fantastica costruzione perdurò fino alla fine del XVIII secolo, in concomitanza con la caduta della Serenissima. In quei tempi i molini che consistevano di tre edifici, arrivano ad avere fino a 16 ruote per la macina. Il sito in cui siete ora serviva da molino, centro di raccolta del grano, ma anche commercializzazione delle farine.

E' sempre stato un luogo centrale e vissuto del paese e lo è tuttora per il fascino della sua centralità, per la storia antica che ancora oggi vi si respira, il sottile rumore di fondo dell' acqua che scorre nelle conche, lo stridio della puleggia che gira al movimento dell' unica ruota rimasta, la frugalità ed al tempo stesso la solidità di queste mura sospese sull'acqua corrente che ne fanno un luogo unico al mondo. Lo è sicuramente per noi che ci sentiamo parte di questo territorio e amaiamo sentirci vicini a questo fiume, fatti di acqua e terra come tutti gli uomini e donne di questo mondo.

Con varie modifiche tecnologiche i Molini funzionarono fino al 1989, quando andò in pensione l'ultimo mugnaio. Da allora la perspicacia e la ferrea volontà dei coniugi Daniela e Maurizio Furlanetto permisero, con sapiente opera di restauro realizzato nel 1996, di riportare a nuova vita questi locali. A testimonianza della centralità anche culturale di questa opera di ingegneria idraulica ricordiamo le varie leggende, i miti religiosi e le fantasticherie che ancora oggi riempiono le sale del Vincaffè: dalla devozione per la statua della Madonna delle Grazie o dei Molini, appunto, miracolosa guaritrice di un cieco; alla leggenda del Gobbo dei Molini, tale Paron Biasio, tanto avido da non voler lasciare neppure un grano sul pavimento dopo la macinatura del suo frumento che fu punito con una fulminante e cronica lombaggine da renderlo gobbo per il resto della vita; infine alla fantastica figura del mugnaio ricca dei simboli che nutrono la nostra cultura, nelle arti figurative come in letteratura fino a proverbi, favole, canzoni. Tutto questo fa parte di noi, e speriamo un pò anche di voi dopo che ci avrete conosciuti e avrete gustato le nostre specialità.

 





Top